Notizie Flash

  1. LAZIO SENZA MAFIE: il patto sottoscritto dalle Associazioni e dalla Regione Lazio per contrastare le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico e sociale della Regione. ASSEMBLEA SOS IMPRESA - RETE PER LA LEGALITA'

    Protocollo LAZIO SENZA MAFIE

     

    CRIMINALITA’: ASSEMBLEA SOS IMPRESA-RETE PER LA LEGALITA’ - 2 Luglio 2015

    Siglato accordo Confesercenti Lazio e Agenzia delle Entrate Lazio

    Protocollo d'intesa

    La Confesercenti Regionale del Lazio ha sottoscritto un importante protocollo d'intesa con l'Agenzia delle Entrate del Lazio avente ad oggetto l'utilizzo delle migliori iniziative per...

  2. Diventa Imprenditore

     Diventa Imprenditore, crea una nuova azienda

    Con Confesercenti Roma utilizzando il Bando

    Start Up della Camera di Commercio, contributi

    fino a 2.500 euro per l'avvio di impresa

    Per informazioni contatta il C@t,...

Home Blog sezione Comunicati Giammaria: prioritario contrastare le tre piaghe dell'economia romana, usura, contraffazione e abusivismo
Giammaria: prioritario contrastare le tre piaghe dell'economia romana, usura, contraffazione e abusivismo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 08 Novembre 2013 12:20

Sono anni - dichiara Valter Giammaria, Presidente Confesercenti Roma – che la nostra associazione chiede misure concrete per combattere il fenomeno, ormai dilagante, dell'abusivismo e della contraffazione nella nostra città.

Un fenomeno che non si basa su spontaneismo ed episodicità, ma che ha dietro di se una vera e propria organizzazione che bisogna combattere in maniera continua e con un coordinamento di tutte le forze di Polizia.

Un fenomeno – continua Giammaria – che non va confuso con i temi riguardanti l'integrazione ma, che per dare l'idea della complessità e ramificazione basta ricordare che si stimano in circa 4.000/5.000 gli abusivi nella nostra città e che per quello che riguarda la contraffazione, si pensi che, solo per fare un esempio, il volume d'affari di questo fenomeno è pari a circa 7,5 miliardi di Euro a livello nazionale.

Di questa massa di denaro il 30% (2,2 miliardi di Euro), costituito per la metà da prodotti del settore moda, viene commercializzato sulla piazza di Roma.

Inoltre – sottolinea Giammaria – come non riconoscere che le PMI, asse portante della nostra debole economia, rappresentano quel tessuto economico vessato da un fisco pesantissimo, con addizionali e costi dei servizi al vertice nazionale.

In cui l'indebitamento con le banche e la mancanza di credito, è il contesto in cui si alimenta e si sviluppa l'illegalità diffusa.

A pesare sulla PMI vi è, infatti,  anche l'usura, il mercato parallelo del credito illegale che oggi, anche se non è quotidianamente agli onori di cronaca, è un fenomeno diffuso come in nessuna altre grande città italiana, nel Lazio si stimano in 28.000 le imprese usurate con un volume di affari di 3,3 miliardi di Euro.

E' necessario – conclude Giammaria – che l'Amministrazione di Roma Capitale prosegua con decisione nel contrasto di queste "piaghe" che sono diffuse in tutta la città.

Proponiamo al Sindaco Marino di istituire un Tavolo permanente per intraprendere azioni coordinate e soprattutto non episodiche che abbiano l'obiettivo di debellare i fenomeni in maniera radicale soprattutto colpendo le fonti: gli obiettivi principali secondo la Confesercenti dovranno essere più credito, legalità e rispetto delle regole.

Roma, 07/11/2013                                                         

 

innova energia

logo new

export

Cerca nel sito

Newsletter



Acconsento al trattamento dei miei dati personali (dlgs. 196 del 30/Giugno/2003)

Accesso riservato ai soci

Aprile 2024 Maggio 2024
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

Eventi in Programma

Non ci sono eventi in programma
Consulta il Calendario