Notizie Flash

  1. LAZIO SENZA MAFIE: il patto sottoscritto dalle Associazioni e dalla Regione Lazio per contrastare le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico e sociale della Regione. ASSEMBLEA SOS IMPRESA - RETE PER LA LEGALITA'

    Protocollo LAZIO SENZA MAFIE

     

    CRIMINALITA’: ASSEMBLEA SOS IMPRESA-RETE PER LA LEGALITA’ - 2 Luglio 2015

    Siglato accordo Confesercenti Lazio e Agenzia delle Entrate Lazio

    Protocollo d'intesa

    La Confesercenti Regionale del Lazio ha sottoscritto un importante protocollo d'intesa con l'Agenzia delle Entrate del Lazio avente ad oggetto l'utilizzo delle migliori iniziative per...

  2. Diventa Imprenditore

     Diventa Imprenditore, crea una nuova azienda

    Con Confesercenti Roma utilizzando il Bando

    Start Up della Camera di Commercio, contributi

    fino a 2.500 euro per l'avvio di impresa

    Per informazioni contatta il C@t,...

Home Blog sezione Comunicati Regione Lazio e carburanti: il lupo perde il pelo, ma non il vizio
Regione Lazio e carburanti: il lupo perde il pelo, ma non il vizio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 29 Maggio 2012 10:12

Tags: energia

Dalle accise sulla benzina alla legge di settore, si procede senza un adeguato confronto con le parti sociali.

 

"Purtroppo, dopo la Giunta Regionale del Lazio che ha varato ad inizio anno un aumento delle accise sulla benzina e licenziato, successivamente, una legge di riforma sui carburanti senza alcun confronto con le parti sociali, adesso anche la Commissione Regionale, dopo un primo confronto e aver acquisito le osservazioni al testo del settore e, soprattutto dopo aver assunto un impegno a riconvocare le parti, dal momento che l'Assessore alle Attività Produttive Pietro Di Paolantonio non aveva mai contrato gli operatori del settore, licenzia un testo senza ulteriori confronti e senza comunicare le scelte a cui è pervenuta. Come dire che il lupo perde il pelo, ma non il vizio".

E' questo il commento a caldo delle due associazioni dei gestori dei carburanti, FAIB Confesercenti e FEGICA Cisl, che si riservano un giudizio più articolato non appena sarà disponibile il testo di Legge licenziato dalla X° Commissione della Regione Lazio.

Un giudizio estremamente negativo sul metodo, che ha caratterizzato l'attività di questa Giunta e maggioranza di governo sul tema dei carburanti.

E' inutile ribadire l'importanza che riveste la vendita dei carburanti sull'economia laziale, soprattutto in un momento così critico, in cui la crisi ha inginocchiato il Paese e la nostra Regione.

Il tema del prezzo dei carburanti, lo sviluppo delle rete distributiva e le scelte che sta assumendo la Regione, non possono essere considerate dei semplici interventi dovuti, sia in termini di prelievo dalle tasche dei cittadini, sia in termini normativi rispetto alla legislazione nazionale.

"Scegliere, come sta facendo la maggioranza della Regione Lazio, di procedere senza sentire il bisogno di comunicare l'esito del dibattito avuto in Commissione alle parti sociali è una grave leggerezza per chi ha assunto un ruolo di governo, se non peggio di insofferenza al confronto e di autosufficienza – chiosano le associazioni FAIB e FEGICA".

FAIB e FEGICA si attiveranno con tutte le forze politiche presenti in Consiglio Regionale per segnalare l'accaduto riservandosi di fornire eventuali proposte di modifica del testo e tornano a riproporre la detassazione delle accise sulla benzina introdotte da inizio anno, così come hanno fatto altre Regioni, per sostenere i consumi che sono precipitati e contenere i costi che si riversano sulle merci trasportate. 

Roma, 28.05.2012

 

innova energia

logo new

export

Cerca nel sito

Newsletter



Acconsento al trattamento dei miei dati personali (dlgs. 196 del 30/Giugno/2003)

Accesso riservato ai soci

Aprile 2024 Maggio 2024
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

Eventi in Programma

Non ci sono eventi in programma
Consulta il Calendario