Notizie Flash

  1. LAZIO SENZA MAFIE: il patto sottoscritto dalle Associazioni e dalla Regione Lazio per contrastare le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico e sociale della Regione. ASSEMBLEA SOS IMPRESA - RETE PER LA LEGALITA'

    Protocollo LAZIO SENZA MAFIE

     

    CRIMINALITA’: ASSEMBLEA SOS IMPRESA-RETE PER LA LEGALITA’ - 2 Luglio 2015

    Siglato accordo Confesercenti Lazio e Agenzia delle Entrate Lazio

    Protocollo d'intesa

    La Confesercenti Regionale del Lazio ha sottoscritto un importante protocollo d'intesa con l'Agenzia delle Entrate del Lazio avente ad oggetto l'utilizzo delle migliori iniziative per...

  2. Diventa Imprenditore

     Diventa Imprenditore, crea una nuova azienda

    Con Confesercenti Roma utilizzando il Bando

    Start Up della Camera di Commercio, contributi

    fino a 2.500 euro per l'avvio di impresa

    Per informazioni contatta il C@t,...

Home Blog sezione Comunicati "Se chiude il commercio chiudono le città". Stop alla grande distribuzione
"Se chiude il commercio chiudono le città". Stop alla grande distribuzione PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 09 Maggio 2012 08:40

Tags: commercio

Giammaria "subito il blocco dei centri commerciali e la riqualificazione della città.

No alla cementificazione di 150 mila mq. di grandi superfici.

Subito un diverso Piano Urbanistico Commerciale"

 

E' un grido d'allarme quello che Confesercenti vuole lanciare con l'iniziativa di lunedì 7 maggio - dichiara il Presidente Valter Giammaria - per la tutela e il rilancio della piccola e media impresa romana e laziale.

E' necessario – prosegue Giammaria – mettere in moto tutte le azioni e i provvedimenti possibili per salvaguardare la grande risorsa economica e sociale che rappresenta l'impresa diffusa per la nostra città.

Il Piano del commercio proposto dalla Giunta di Roma Capitale – sottolinea Giammaria – ha ricevuto un sostanziale diniego dal confronto avviato con i Municipi – un fatto, questo, che conferma e rafforza i dubbi e le perplessità che abbiamo espresso pubblicamente come Organizzazione all'amministrazione Comunale.

Colgo l'occasione, tra l'altro, per ringraziare il Presidente della Commissione Commercio, Ugo Cassone e i Presidenti dei Municipi per l'attenzione che hanno messo nell'esprimere le preoccupazioni su questo provvedimento e di appoggio al ruolo dei negozi di vicinato.

Un Piano che non condividiamo e che abbiamo fortemente contestato dalla prima ora perché prevede nuovi centri commerciali.

Il Piano Urbanistico Commerciale – prosegue Giammaria – deve essere contestualizzato e porsi in una ottica di reale equilibrio tra le varie forme di vendita.

Non possiamo misurare lo sviluppo commerciale futuro solo con i metri cubi di superfici posti in rapporto con la popolazione residente, ma piuttosto ai volumi di vendita e al tema dell'occupazione.

Oggi questo rapporto indurrebbe gli amministratori a fare marcia indietro con uno sviluppo e un modello di distribuzione fatto esclusivamente per insediare grandi strutture di vendita.

Roma non può sopportare più altre aperture indiscriminate di grande distribuzione.

Già oggi, difatti, pesano sulla nostra testa le autorizzazioni all'apertura già concesse dalla Regione Lazio e ancora non realizzate per un totale di più di 150.000 metri quadrati.

Siamo nel vortice di una crisi profonda: il valore aggiunto per l'impresa è sceso di un ulteriore 12% medio e la contrazione dei consumi è arrivata a toccare il 40%.

Vogliamo – conclude Giammaria – dare voce alle istanze che vengono dai quartieri, dalle strade battendoci con vigore contro una ipotesi di nuovi centri commerciali a Roma che rischiano di far chiudere per sempre migliaia di imprese commerciali, motore reale della nostra economia.

Chiediamo ai rappresentanti delle Istituzioni di non unirsi al coro di chi solo a "parole" si erge a difensore della piccola impresa e del suo ruolo economico e sociale per le nostre città, ma di prendere impegni concreti e verificabili.

Roma, 03.05.2012

Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Maggio 2012 15:29
 

innova energia

logo new

export

Cerca nel sito

Newsletter



Acconsento al trattamento dei miei dati personali (dlgs. 196 del 30/Giugno/2003)

Accesso riservato ai soci

Aprile 2024 Maggio 2024
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

Eventi in Programma

Non ci sono eventi in programma
Consulta il Calendario