Notizie Flash

  1. LAZIO SENZA MAFIE: il patto sottoscritto dalle Associazioni e dalla Regione Lazio per contrastare le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico e sociale della Regione. ASSEMBLEA SOS IMPRESA - RETE PER LA LEGALITA'

    Protocollo LAZIO SENZA MAFIE

     

    CRIMINALITA’: ASSEMBLEA SOS IMPRESA-RETE PER LA LEGALITA’ - 2 Luglio 2015

    Siglato accordo Confesercenti Lazio e Agenzia delle Entrate Lazio

    Protocollo d'intesa

    La Confesercenti Regionale del Lazio ha sottoscritto un importante protocollo d'intesa con l'Agenzia delle Entrate del Lazio avente ad oggetto l'utilizzo delle migliori iniziative per...

  2. Diventa Imprenditore

     Diventa Imprenditore, crea una nuova azienda

    Con Confesercenti Roma utilizzando il Bando

    Start Up della Camera di Commercio, contributi

    fino a 2.500 euro per l'avvio di impresa

    Per informazioni contatta il C@t,...

Home Blog sezione Comunicati Commercianti, artigiani e famiglie strozzati dai debiti
Commercianti, artigiani e famiglie strozzati dai debiti PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 05 Aprile 2012 15:40

Tags: commercio

 Lettera aperta del Presidente della Confesercenti agli imprenditori e alle Istituzioni

 

COMMERCIANTI, ARTIGIANI E FAMIGLIE

STROZZATI DAI DEBITI

DI EQUITALIA SI PUO' MORIRE

L'appello accorato del Presidente della Confesercenti di Roma agli imprenditori, lavoratori autonomi e Istituzioni

"Che la situazione fosse drammatica lo abbiamo urlato in questi ultimi anni e soprattutto in questi mesi – scrive il Presidente della Confesercenti Provinciale di Roma, Valter Giammaria. Ora non si può più restare impassibili di fronte a gesti disperati che hanno indotto nostri colleghi, piccoli imprenditori, a togliersi la vita per aver contratto debiti che, per effetto di norme sbagliate, si sono triplicati, impossibili da pagare nella situazione economica che stiamo attraversando.

Adesso occorre intervenire subito, sospendere l'esecutività degli atti di riscossione dei debiti, modificare le norme per rendere meno vessatorio lo stato nei confronti dei contribuenti, mette sanzioni su sanzioni, altrimenti avremo sulla coscienza il fallimento economico e morale di migliaia di piccole e medie imprese, di lavoratori autonomi e il conseguente dramma delle loro famiglie e di quelle dei loro collaboratori di fronte ad atti estremi come quelli successi.

Con il cuore e la ragione ora si può stare solo dalla parte di chi ha sacrificato una vita per realizzare una impresa, che non è un bene privato, ma un bene pubblico che ha fatto crescere la nostra economia e il nostro benessere".

Con questo accorato appello e l'attestato di profondo legame con tutti gli imprenditori, il Presidente della Confesercenti Giammaria a nome di tutta l'Organizzazione si stringe con affetto al dolore delle famiglie di quei colleghi che, sentendosi su di loro il peso di un macigno, l'idea di non farcela, il senso di vergogna e di solitudine, hanno purtroppo  compiuto gesti estremi.

"La crisi ha raggiunto un apice eclatante – sottolinea Giammaria – i consumi sono precipitati, la situazione debitoria contratta dagli imprenditori si moltiplica col passare dei giorni, oltre il 30% delle imprese è a rischio di fallimento, le banche hanno chiuso i rubinetti del credito, lo Stato non paga i propri fornitori mentre pretende che gli imprenditori paghino i loro.

Stiamo vivendo un dramma economico e sociale pari a quello che attraversammo negli anni '95 e '96 quando la crisi maturata dal '92 consegnò i piccoli imprenditori nelle mani degli usurai. Oggi come allora stiamo vivendo lo stesso dramma.

La Confesercenti apre le porte a tutti gli imprenditori in difficoltà! Non siete soli, facciamo insieme una battaglia per difendere le nostre imprese affinché chi governa il Paese e le Istituzioni Nazionali e locali assumano l'impegno, urgentissimo, di compiere atti che permettano alle piccole imprese, ai lavoratori autonomi e i loro collaboratori di sopravvivere ad una crisi dai tratti drammatici".

Roma, 05.04.2012

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Aprile 2012 15:51
 

innova energia

logo new

export

Cerca nel sito

Newsletter



Acconsento al trattamento dei miei dati personali (dlgs. 196 del 30/Giugno/2003)

Accesso riservato ai soci

Aprile 2024 Maggio 2024
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

Eventi in Programma

Non ci sono eventi in programma
Consulta il Calendario