Notizie Flash

  1. LAZIO SENZA MAFIE: il patto sottoscritto dalle Associazioni e dalla Regione Lazio per contrastare le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico e sociale della Regione. ASSEMBLEA SOS IMPRESA - RETE PER LA LEGALITA'

    Protocollo LAZIO SENZA MAFIE

     

    CRIMINALITA’: ASSEMBLEA SOS IMPRESA-RETE PER LA LEGALITA’ - 2 Luglio 2015

    Siglato accordo Confesercenti Lazio e Agenzia delle Entrate Lazio

    Protocollo d'intesa

    La Confesercenti Regionale del Lazio ha sottoscritto un importante protocollo d'intesa con l'Agenzia delle Entrate del Lazio avente ad oggetto l'utilizzo delle migliori iniziative per...

  2. Diventa Imprenditore

     Diventa Imprenditore, crea una nuova azienda

    Con Confesercenti Roma utilizzando il Bando

    Start Up della Camera di Commercio, contributi

    fino a 2.500 euro per l'avvio di impresa

    Per informazioni contatta il C@t,...

Home Blog sezione Comunicati FAIB: Contro il caro carburanti chiede alla Regione Lazio di tagliare le accise
FAIB: Contro il caro carburanti chiede alla Regione Lazio di tagliare le accise PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 03 Aprile 2012 14:56

Giusto reprimere le azioni fraudolente

ma sbagliato criminalizzare una categoria onesta

 

 

La FAIB – Federazione Benzinai Confesercenti Roma e del Lazio, annuncia che ha chiesto alla Regione Lazio di tagliare il balzello delle maggiori accise Regionali sulle benzine introdotto dall’inizio dell’anno per sostenere i consumi che stanno registrando un fortissimo calo nell’ordine tra il 15 e il 25% .

La richiesta tende anche a sostenere i consumi e a contenere le escalation dei prezzi che deriva da un aumento dei carburanti.

La proposta è stata esplicitata stamane in occasione dell’incontro in programma della X Commissione Regionale alle piccole e medie imprese in audizione sulla nuova Legge che regolamenta il settore della distribuzione carburanti.

La FAIB ha apprezzato la sensibilità della Commissione e del suo Presidente ed ha criticato, duramente, la Giunta Regionale che ha emanato un testo di Legge senza il confronto e concertazione con le parti.

Al termine dell’incontro la delegazione FAIB ha appreso da notizie di stampa che le Guardia di Finanza ha operato il sequestro di alcune colonnine di distribuzione carburanti nella città.

Al riguardo la FAIB precisa che occorrerà verificare nel merito gli aspetti contestati e che vanno perseguiti tutti gli intenti fraudolenti.

Ciò non significa però criminalizzare un’intera categoria di operatori onesti che sta svolgendo con grande difficoltà il proprio lavoro.

La FAIB coglie l’occasione per precisare che le colonnine sono strumenti di misura meccanici ed elettronici sottoposte a controlli periodici e appositamente bollate che impediscono ai gestori ogni intervento diretto sullo strumento; inoltre è bene sapere che il carburante è un prodotto volatile, soggetto a variazione indipendenti dalla volontà del gestore.

Pertanto conclude la FAIB non è corretto criminalizzare l’intera categoria che subisce oltre al danno ora anche la beffa.

 

Roma, 03.04.2012

 

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2012 15:01
 

innova energia

logo new

export

Cerca nel sito

Newsletter



Acconsento al trattamento dei miei dati personali (dlgs. 196 del 30/Giugno/2003)

Accesso riservato ai soci

Aprile 2024 Maggio 2024
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

Eventi in Programma

Non ci sono eventi in programma
Consulta il Calendario