Editoria: Sil Confesercenti, torna l'iniziativa #leggivicino con una novità, la possibilità di un servizio di consegna o di “book drive"

 

Torna la campagna di sensibilizzazione #leggivicino, lanciata dal Sindacato italiano librai Confesercenti, a tutela delle librerie dei territori. Quest’anno riprende con una novità sintetizzata nello slogan “#libraingiro, se non puoi raggiungere i libri, fatti raggiungere dai libri”.

“In questo periodo, il distanziamento, il numero minino di persone all’interno delle librerie, le quarantene, i controlli del green pass – spiega Cristina Giussani, presidente del Sil – rischiano di allontanare i lettori dai negozi fisici. Con questa iniziativa puntiamo a raggiungerli ed a consentire loro di contattarci facilmente e di ricevere, con consegna o ritiro sul posto, i libri che interessano”.

“Parlo di ritiro sul posto perché abbiamo pensato di includere a #leggivicino e #libraingiro anche una sorta di “book drive” – continua Giussani: i clienti ci aspettano fuori del negozio e noi consegniamo il libro che ci hanno ordinato. Ci stiamo organizzando in tutti i modi per far sì che le persone non optino per l’acquisto nelle grandi piattaforme on line”.

“Torniamo a ribadire l’importanza delle librerie di vicinato – conclude Giussani – così come certificano anche i dati Istat di oggi, sull’anno 2020, dai quali emerge che tra i canali di distribuzione ritenuti più importanti per il futuro del settore figurano le librerie indipendenti (62,7%). Questo non solo per tutelare tanti piccoli imprenditori e le loro famiglie, ma per garantire la prosperità dei territori perché le librerie, come gli altri esercizi commerciali, rendono vive le città e i borghi e danno una parvenza di normalità in un periodo in cui se ne sente, più che mai, il bisogno. Quindi “leggete vicino” e fatevi raggiungere da noi e dai nostri libri”.