Notizie Flash
  1. Termini rinnovo abbonamenti Musica d'ambiente anno 2014

    Comunichiamo che, abbiamo ricevuto dalla Siae la seguente nota:

    “per venire incontro alle esigenze rappresentate da alcune Associazioni di categoria, tra le quali...

  2. Avviso agli associati: slittamento pagamento diritti SIAE

    Questo il contenuto di una nota inviataci dalla SIAE:

    “per venire incontro alle...

  3. Diventa Imprenditore

     Diventa Imprenditore, crea una nuova azienda

    Con Confesercenti Roma utilizzando il Bando

    Start Up della Camera di Commercio, contributi

    fino a 2.500 euro per l'avvio di impresa

    Per informazioni contatta il C@t,...

BANNER-CAMPAGNA-2013

  1. Siglato accordo Confesercenti Lazio e Agenzia delle Entrate Lazio

    Protocollo d'intesa

    La Confesercenti Regionale del Lazio ha sottoscritto un importante protocollo d'intesa con l'Agenzia delle Entrate del Lazio avente ad oggetto l'utilizzo delle migliori iniziative per...

  2. CONFESERCENTI ITACO. LA SUA PENSIONE? NE PARLI CON NOI: RICHIEDA IL SUO ESTRATTO CONTRIBUTIVO. IL SERVIZIO E' GRATUTITO
     Sede Provinciale di Roma- Via Messina n. 19 

    Ci chiami  al numero 06.44.25.02.67

  3. Liquidità per il transato POS: nuove opportunità per le Imprese

    Pensato per chi ha un attività commerciale e si serve del POS per la maggior parte delle transazioni, l’anticipo transato pos è il finanziamento a breve termine che offre alla...

Home Blog categoria
Confesercenti: Statuto delle Imprese, una buona notizia PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Venerdì 06 Novembre 2009 14:44
Camera, firmato testo bipartisan sullo Statuto per le imprese

Dal pregiudizio del sospetto al valore della fiducia nei confronti delle piccole e medie imprese e delle grandi: e' il principio alla base della proposta di legge sullo Statuto delle Imprese firmata da oltre 120 deputati di maggioranza e opposizione che e' stata presentata alla Camera dal primo firmatario Raffaello Vignali del Pdl. ''La priorita' per la ripartenza dopo la crisi - afferma - e' liberare le risorse e le energie delle persone e della loro iniziativa: anche in economia, la sussidiarieta' e' piu'' necessaria che mai. Con questo testo proponiamo la 'rivoluzione culturale', di partire dalla fiducia verso chi crea Pil e occupazione, e non dal sospetto, come si e' sempre fatto finora''. Il testo mira a riconoscere il valore dell'iniziativa economica e i diritti delle imprese verso il fisco e la Pubblica Amministrazione; comporta una drastica semplificazione per le micro e piccole imprese e per l'avvio di nuove imprese giovanili, femminili, tecnologiche e collocate nelle aree svantaggiate. Prevede inoltre la creazione di un'agenzia per le micro, piccole e medie imprese (Mpmi) e l'istituzione di una Commissione bicamerale con il compito di valutare preventivamente l'impatto delle norme su di esse. Dal punto di vista pratico, il progetto di legge introduce anche principi fiscali di rilievo: differenziazione della tassazione degli utili (con maggior vantaggio per gli utili reinvestiti), maggior vantaggio a persone fisiche o giuridiche che investono capitali di rischio nelle Mpmi (per le quali vengono previste forme semplificate di imposizione), imposizione fiscale massima al 45% degli utili di impresa, divieto di introdurre tasse calcolate sui costi o sulle tasse stesse; infine lo Stato non puo' pretendere versamenti da un'impresa se e' debitore della stessa.


 
Turismo: città da non perdere, Roma in testa alla classifica nazionale PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Venerdì 06 Novembre 2009 14:27

Tre italiane nella top ten: Roma al primo posto


Sarà il fascino del tramonto a Piazza di Spagna, l'atmosfera romantica che fa innamorare i turisti davanti alla Fontana di Trevi o la maestosità delle rovine dell'impero romano, ma quando si tratta di stilare la top ten dei luoghi da non perdere nella vita fra i siti Patrimonio dell'Umanità i viaggiatori europei di Trip Advisor non hanno avuto dubbi: Roma(29%) è la prima città italiana, nella classifica subito dopo New York (38%), e prima di Parigi (26%).
Nella top ten le città italiane sono in totale tre: Venezia (20%) si aggiudica infatti il quarto posto, Firenze (9%) l'ottavo. Secondo un sondaggio di Trip Advisor, la più grande community on-line di viaggiatori al mondo, condotto su oltre 2.500 viaggiatori europei, più di 500 dei quali italiani: Trip Advisorsupporterà l'Unesco World Heritage Center nella salvaguardia dei più importanti siti riconosciuti Patrimonio dell'Umanità da Unesco, donando all'Unesco un milione e mezzo di dollari. 
Nella classifica 'Top 5' delle città tesoro d'arte e cultura del mondo per il 7% degli opinionisti europei di Trip Advisor Venezia conquista il 2° posto, superata solo da Atene e dalla sua Acropoli, votate dal 12% dei turisti.
Medaglia di bronzo a Gerusalemme e alle sue mura (6%), seguita a breve distanza da Angkor e da Firenze, a pari merito con il 5% dei voti. Dovendo esprimere la propria preferenza, il 61% degli oltre 500 intervistati italiani si dichiara infine più sensibile alla salvaguardia del patrimonio culturale e storico dei paesi esteri, mettendo in secondo piano il patrimonio d'arte e cultura del Belpaese: solo il 39% dei rispondenti darebbe la priorità alla tutela dei siti e dei tesori d'arte e di storia italiani.

Ultimo aggiornamento Venerdì 06 Novembre 2009 14:33
 
Saldi: nota congiunta con la Regione Lazio PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Venerdì 30 Ottobre 2009 18:10

Questione saldi: nota congiunta Regione Lazio, Confesercenti e Confcommercio

Nella riunione odierna (30.10.09) convocata dall'Assessore alla Pmi, Commercio e Artigianato della Regione Lazio, Daniele Fichera, sulla questione della data di inizio dei prossimi Saldi invernali, fissata dalla normativa vigente al 2 Gennaio, le Associazioni del settore Moda di Confesercenti e Confcommercio hanno ribadito la loro contrarietà ad un inizio così anticipato ed hanno evidenziato anche problemi relativi all'allestimento dei negozi e al controllo.

Lo fanno sapere, in una nota congiunta, l'Assessorato alla Pmi, Commercio e Artigianato della Regione, la Confesercenti e la Confcommercio di Roma e del Lazio.

Nel corso dell'incontro si è verificato che le attuali condizioni istituzionali della Regione non consentono di inervenire con una apposita modifica legislativa atta a risolvere la problematica entro il prossimo 2 Gennaio.

Su proposta dell'Asssessore Fichera si è convenuto sull'opportunità di attivare una apposita commissione composta da tutti i soggetti interessati (Confesercenti, Confcommercio, Associazioni dei Consumatori, Rappersentanti dei Comuni, Tecnici della Regione) che definisca le linee guida da consegnare alla prossima legislatura e contribuisca a sensibilizzare le Amministrazioni locali nell'effettuazione dei controlli per il rispetto della normativa vigente in materia di vendite straordinarie.

--------------------------------------------------------------

Al termine dell'incontro ed in coerenza con gli impegni assunti, la Confesercenti ha scritto all'Assessore alle Attività Produttive del Comune di Roma per sollecitare un incontro propedeutico ad affrontare i temi del controllo sulla corretta applicazione delle vendite di fine stagione vendite   

Ultimo aggiornamento Venerdì 30 Ottobre 2009 18:36
 
Il nuovo Confidi delle Pmi PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Venerdì 30 Ottobre 2009 15:14

Confesercenti Fidi Lazio: il “nuovo” Confidi delle Pmi contro la stretta creditizia 

L’attuale momento di crisi economico-finanziaria sta determinando gravi difficoltà e rendendo ancora più problematico l’accesso al credito da parte delle PMI. Aumenta il livello di selettività delle banche nell’erogare finanziamenti, aumentano i tassi e diventano sempre più onerose le condizioni per le imprese. Alle piccole e micro imprese in particolare viene destinato soltanto il 16% del totale degli impieghi bancari. In questo contesto, e’ sempre più difficile garantire continuità nell’afflusso di credito alle Piccole e medie Imprese, fornendo ad esse i capitali necessari per affrontare la crisi, in vista di una auspicabile ripresa economica. Il ruolo di garanzia dei confidi riveste un’importanza fondamentale, per cui occorre esaminare le prospettive che essi hanno di fronte in termini di assetti patrimoniali, competenze tecniche e modelli organizzativi. Quotidianamente i confidi devono confrontarsi con problemi legati al break even, alle risorse tecniche, ai vincoli operativi, agli strumenti di gestione, ai percorsi organizzativi, ai rapporti costi/benefici delle soluzioni alternative. Tutte questioni che richiedono un approfondimento complessivo per le scelte importanti che devono compiere. In questo contesto la Confesercenti di Roma e del Lazio ha compiuto un importante percorso di innovazione dei propri strumenti di assistenza alle imprese e tra questi il più rilevante è stata la nascita di un nuovo confidi: La Confesercenti Fidi Lazio, uno strumento della Confesercenti, per dare risposta alla crescente richiesta di credito delle piccole medie imprese del Lazio, in un momento nel quale l’accesso al credito si è trasformato da una possibilità per sviluppare la propria impresa ad una necessità sempre più difficile da raggiungere. A livello nazionale, e anche regionale, stiamo assistendo ad un percorso di riposizionamento e razionalizzazione dei confidi, che sta offrendo lo stimolo per percorsi di aggregazione. La Confesercenti Fidi Lazio nasce dalla fusione dei nostri confidi di Roma e di Latina, e si pone come obbiettivo quello di diventare uno dei primi 5 confidi del Lazio ed il primo del settore del commercio nei prossimi cinque anni, andando ad operare sull’intero territorio del Lazio. L’estrema frammentazione e dispersione dei confidi laziali (106),  la consapevolezza che nessuno di essi possiede i requisiti patrimoniali previsti dall’ex art.107 del T.U.B. e la crescente difficoltà a costruire robusti sistemi di garanzia nella nostra regione ci ha fatto maturare la convinzione di percorrere questa strada per poter offrire ai nostri associati la possibilità di accedere al credito bancario attraverso le nostre garanzie. Confesercenti Fidi Lazio ha, all’atto della sua costituzione, attivato nuove ed apposite convenzioni con i principali istituti di credito ed instaurato ottimi rapporti con i più attivi enti pubblici per la garanzia diretta come ad esempio BIL. Il Confidi inoltre, aprirà i propri sportelli in tutte le sedi della Confesercenti di Roma e del Lazio, per una diffusione sul territorio che permetta di essere più vicini agli associati. La Confesercenti dal canto suo ha già promosso per il mese di ottobre un ciclo di conferenze in tutto il Lazio con i partners bancari per diffondere i termini e le opportunità che saranno messi a disposizione di tutte le piccole e medie imprese del Lazio.

 

 

 
Bando sulla creatività PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Giovedì 15 Ottobre 2009 15:12

Creatività e innovazione: bando per l'accesso ai fondi

Scade il sei novembre prossimo il Bando per l'accesso al fondo per la creatività.

Si tratta di uno strumento grazie al quale  la Provincia e la Camera di Commercio di Roma hanno voluto sostenere congiuntamente le imprese esistenti nel territorio, favorendo la nascita di nuove imprese e incentivando lo sviluppo del segmento economico relativo al settore della creatività.

L’Unione Europea ha infatti riconosciuto l’importanza della ‘creatività’ come risorsa economica e il suo legame profondo con i processi di innovazione, dichiarando il 2009 “Anno europeo della Creatività e dell’Innovazione”.

In quest'ottica, il Bando prevede stanziamenti finalizzati a sostenere alcuni settori specifici, come:
1. la creazione e l’avvio di Micro, Piccole e Medie Imprese ad alto contenuto creativo ed innovativo;
2. iniziative progettuali ad alto contenuto creativo ed innovativo di Micro, Piccole e Medie Imprese di recente formazione.

È possibile scaricare il testo integrale del Bando (che, lo ricordiamo, scadrà il 6 novembre 2009) e le quattro Sezioni che compongono lo schema di domanda dal sito della Provincia di Roma (vai alla sezione link sul banner di testa).

 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 Succ. > Fine >>

Pagina 14 di 15

Cerca nel sito

Newsletter



Acconsento al trattamento dei miei dati personali (dlgs. 196 del 30/Giugno/2003)

Accesso riservato ai soci

Luglio 2014 Agosto 2014
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Eventi in Programma

Non ci sono eventi in programma
Consulta il Calendario