Notizie Flash
  1. Presidenza Regionale della Confesercenti del Lazio

    E' convocata la Presidenza regionale del Lazio che si terrà il 23 luglio 2013 alle ore 13.30 presso la sede dell'associazione a Roma in Via Messina 19.


  2. Presidenza Provinciale Confesercenti Roma

    E' convocata la Presidenza della Confesercenti Provinciale di Roma che si terrà il 22 luglio 2013 alle ore 13.30 presso la sede dell'associazione a Roma in Via Messina 19.


  3. Assemblea Elettiva - Proposta di Delibera convocazione Assemblea Elettiva 2013

    Proposta di Delibera: convocazione Assemblea Elettiva 2013

     

    La Confesercenti Provinciale di Roma

    CONSIDERATA

    la riunione della Presidenza Provinciale del 09.04.2013 giusto apposito punto...

  1. LAZIO SENZA MAFIE: il patto sottoscritto dalle Associazioni e dalla Regione Lazio per contrastare le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico e sociale della Regione. ASSEMBLEA SOS IMPRESA - RETE PER LA LEGALITA'

    Protocollo LAZIO SENZA MAFIE

     

    CRIMINALITA’: ASSEMBLEA SOS IMPRESA-RETE PER LA LEGALITA’ - 2 Luglio 2015

    Siglato accordo Confesercenti Lazio e Agenzia delle Entrate Lazio

    Protocollo d'intesa

    La Confesercenti Regionale del Lazio ha sottoscritto un importante protocollo d'intesa con l'Agenzia delle Entrate del Lazio avente ad oggetto l'utilizzo delle migliori iniziative per...

  2. Diventa Imprenditore

     Diventa Imprenditore, crea una nuova azienda

    Con Confesercenti Roma utilizzando il Bando

    Start Up della Camera di Commercio, contributi

    fino a 2.500 euro per l'avvio di impresa

    Per informazioni contatta il C@t,...

Home Blog sezione Interviste Editoria: allarme delle librerie per abrograzione Legge Levi
Editoria: allarme delle librerie per abrograzione Legge Levi PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 04 Febbraio 2016 09:16

librerie_indipendenti

 

 

 

 

 

La Presidente Cristina Giussani scrive ai componenti della X^ Commissione del Senato: abolizione regolamentazione su sconti e promozioni favore a grande distribuzione e giganti e-commerce. “L’abrogazione della Legge Levi, che regolamenta sconti e promozioni sui libri, metterebbe in ginocchio l’intero comparto delle librerie indipendenti e di catena, che non avrebbero la forza economica di controbattere alla concorrenza dei gruppi della grande distribuzione del commercio elettronico, e che sarebbero destinate a chiudere”. A scriverlo, in una lettera indirizzata ai componenti della X^ Commissione del Senato, è Cristina Giussani, Presidente del SIL, Sindacato Italiano Librai Confesercenti, commentando l’eventualità che all’interno del DDL Concorrenza venga inserita una norma per l’abrogazione di questa Legge. Un grido d’allarme del SIL che sottolinea come senza la Levi “grandi gruppi commerciali e potenti attori dell’e-commerce, come Amazon, avrebbero campo libero. La perdita sul territorio delle librerie indipendenti impoverirebbe, poi, in maniera drammatica l’offerta culturale, con conseguente riduzione del numero dei lettori, per difficoltà di reperimento dei testi. A non essere più garantita, inoltre, sarebbe la pluralità di voci: i librai indipendenti danno spazio ad autori ed editori che, per motivi vari, non ne hanno nei centri di grande distribuzione. La chiusura delle librerie indipendenti avrebbe anche gravi effetti sul lavoro, producendo diverse migliaia di disoccupati”. “Noi crediamo – dice Giussani – che una liberalizzazione finalizzata solo alla diminuzione del prezzo di un prodotto abbassi la qualità del prodotto o di un servizio e che questo tipo di approccio sia deleterio per l’economia. La speculazione e la crisi ci stanno consegnando città svuotate dei negozi e delle attività artigianali, con vie che diventano poco accoglienti, sporche e meno sicure. Siamo convinti – conclude il Presidente di SIL – che, mettendo in condizione i piccoli e micro imprenditori di competere ad armi pari con i grandi gruppi commerciali, potremo garantire ai nostri concittadini servizi di qualità a prezzi contenuti, città accoglienti e ricche di iniziative culturali. Fare il libraio è un mestiere difficile, con poche soddisfazioni economiche, fatto, molto spesso, per amore dei libri e della lettura e con il desiderio di trasmettere questo amore agli altri. Ci piacerebbe che il nostro Paese valorizzasse la professionalità e la creatività, che altrimenti rischiano di sbiadire e poi scomparire davanti al semplice valore monetario di ogni cosa”

 

innova energia

logo new

export

Cerca nel sito

Newsletter



Acconsento al trattamento dei miei dati personali (dlgs. 196 del 30/Giugno/2003)

Accesso riservato ai soci

Maggio 2017 Giugno 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Eventi in Programma

Non ci sono eventi in programma
Consulta il Calendario