Librai: accordata dal Comune di Roma la richiesta di anticipazione dei periodi di fatturazione degli importi per i buoni dei libri di testo

SIL Confesercenti Roma: sui Buoni e le Cedole, relative ai libri di testo scolastici, accordata la richiesta di anticipazione dei periodi di fatturazione degli importi spesi

Il SIL, Sindacato Italiano Librai della Confesercenti di Roma, rappresentante delle librerie e cartolibrerie romane, accreditate alla fornitura dei libri di testo attraverso il riconoscimento di  Buoni e Cedole destinate alle famiglie disagiate o a basso reddito, quale contributo alle spese per l'istruzione così come definito dal Comune di Roma, ha chiesto nelle settimane scorse al Comune di Roma che relativamente alle procedure destinate all’erogazione dei rimborsi previsti nella Procedura Concordata, fosse anticipato il periodo di fatturazione. Ciò in considerazione dell’ammontare dei buoni e cedole, decisamente superiore a quello degli anni trascorsi ed in considerazione dell’aumento dei costi sostenuto dalle imprese per effetto di bollette e costi generali di gestione. 

“La comunicazione via Pec che hanno ricevuto le librerie in queste ore e che consente di anticipare la fatturazione di alcuni giorni è un segno di attenzione che apprezziamo. Si tratta, precisa il Presidente SIL Guido Ciarla, di un’esigenza straordinaria dettata dalla situazione d’emergenza che stanno attraversando le imprese. Vigileremo attentamente anche sulle tempistiche di liquidazione”.