Assemblea Fiarc Roma: elezioni Enasarco 2020, opportunità per riformare l'ente e tutelare le pensioni degli agenti di commercio

Presso la sede di Confesercenti Roma - Sala Nori,  Lunedì 9 dicembre 2019 si è tenuto l’incontro sui temi fiscali e futuro di Enasarco con la numerosa partecipazione degli Agenti di Commercio di Roma e del Lazio. L’incontro organizzato dalla Fiarc Confesercenti Roma è stata l’occasione per approfondire alcune questioni importanti per la categoria: dalle novità fiscali, agli aggiornamenti tributari, dagli indici di affidabilità (ISA), alle Elezioni Enasarco 2020 per il rinnovo degli organismi dirigenti dell’ente di previdenza e assistenza degli agenti e i rappresentanti di commercio.

In apertura della riunione il coordinatore Fiarc Roma e Lazio Pier Carmine Pergamo ha presentato la riorganizzazione degli uffici Fiarc di Roma sottolineando l’importanza per “gli agenti di commercio, spesso soli di fronte alle imposizioni e modifiche contrattuali della mandante, di affidarsi ad una struttura specializzata nella tutela e assistenza della categoria. La Fiarc Roma, con la rete dei suoi consulenti, fornisce dalla consulenza legale contrattuale e previdenziale ai calcoli e controlli sulle varie indennità di fine rapporto di agenzia, dall’applicazione dei vantaggi e diritti degli AEC, all’assistenza per le prestazioni Enasarco. Per evitare di vedersi negati i diritti acquisiti nel corso del rapporto di agenzia – continua Pergamo - è fondamentale, prima di recedere dal mandato o firmare un nuovo contratto con la mandante, che l’agente di commercio si rivolga ad un esperto: i nostri uffici sono a disposizione per fornire consulenza e tutelare gli interessi della categoria”.

Osvaldo Trancalini, Presidente della Fiarc Roma, salutando i numerosi colleghi intervenuti alla riunione, ha presentato la coalizione Anasf, Federagenti e Fiarc in corsa alle prossime elezioni Enasarco 2020 con la lista «Fare Presto! e bene». “Obiettivo della Fiarc e delle altre due associazioni è fornire agli agenti di commercio e ai consulenti finanziari un’organica proposta di riforma e ricostruzione per una nuova Enasarco che permetta di salvare l’Ente da un lento declino, cambiare la governance e garantire la pensione degli agenti. Molto si gioca sulla trasparenza, a partire da una nuova gestione finanziaria e del patrimonio immobiliare della Fondazione.” Trancalini ha poi proseguito invitato ogni collega a partecipare attivamente alle iniziative che Fiarc Roma organizzerà nei prossimi mesi, coinvolgendo anche colleghi e amici agenti a sostenere la lista unitaria «Fare Presto!».

In riferimento ai temi fiscali e tributari e al futuro di Enasarco è intervenuto Fabio D’Onofrio Coordinatore Nazionale della Fiarc, il quale ha relazionato circa l'attività di pressione sul Governo illustrando gli emendamenti presentati alla Legge di Bilancio 2020: dall'applicazione degli indici sintetici di affidabilità (ISA) sui quali si è proposto un attento monitoraggio triennale, degli operatori che presentano un punteggio gravemente insufficiente, sospendendo ogni azione di accertamento basata unicamente sul livello di affidabilità fiscale determinato dagli ISA, alla proposta di abbattimento del peso delle accise sul prezzo del carburante al dettaglio. D'Onofrio ha proseguito esponendo le criticità di Enasarco a cominciare dall'allarmante crisi degli iscritti che colpisce la Fondazione con la perdita di 5 mila agenti l’anno, le problematiche legate alla governance e gestione delle risorse immobiliari e finanziarie. A conclusione dell'incontro Chiara del Duca dell'Ufficio Studi della Fiarc ha presentato le tabelle riassuntive dei costi deducibili e detraibili per gli Agenti di Commercio.

Alla fine dei lavori è stato stabilito di programmare nei primi mesi del 2020 una serie di iniziative elettorali congiunte della coalizione Fiarc, Anasf e Federagenti in vista delle elezioni Enasarco che si terranno dal 17 al 30 Aprile.