Faib Roma: dopo lo sciopero al lavoro per gli emendamenti alla legge di bilancio

Memorizzazione e comunicazione telematica dei corrispettivi derivante da carburanti, benzina e gasolio, credito d’imposta e sua non tassabilità, modificazioni degli ISA, abbattimento dei costi delle micro transazioni con Moneta elettronica.

Sono, questi, alcuni dei punti in discussione in queste ore ed oggetto di proposte di emendamento al testo di Legge di Bilancio. Del resto, dicono dalla Faib, lo sciopero della categoria ha fatto registrare la grande disponibilità delle forze parlamentari e di Governo a recepire le istanze della categoria.

Ora si sta lavorando alacremente per disinnescare la manovra per quanto attiene gli aspetti che più di altri rappresenterebbero un peso insopportabile per le gestioni. "Siamo fiduciosi che le regionevoli richieste avanzate dalle associazioni di categoria siano accolte e pertanto, poichè molti gestori in queste ore ci stanno chiamando per conoscere lo stato del confronto e chiedendo indicazioni riguardanti le prossime scadenze, possiamo, al riguardo, invitare la categoria a seguire le attività delle associazioni e attendere l'esito del confronto che, entro la prima parte di dicembre, confidiamo sia corretto negli aspetti più pesanti per la cetegoria".